PhDs

BANCA DATI DELLE TESI DI DOTTORATO IN CINEMA, FOTOGRAFIA, TELEVISIONE
DATA BASE OF PhD DISSERTATIONS IN CINEMA, PHOTOGRAPHY AND TELEVISION
← TORNA ALL’ELENCO | BACK TO THE LIST


Le Phénomène de l’extase. Surrealismo, fotografia, montaggio
Le Phénomène de l’extase. Surrealism, photography, assemblage

Autore | Author
Stefania Schibeci
s.ste@fastwebnet.it
http://unige-it.academia.edu/StefaniaSchibeci

Corso di dottorato | PhD Program
Arti, spettacolo e tecnologie multimediali
Università degli studi di Genova
Tutor Antonio Somaini
2012

Sinossi | Abstract
Il fotomontaggio Le Phénomène de l’extase, realizzato da Dalì nel 1933 per il doppio numero 3-4 di Minotaure, rappresenta una sintesi emblematica tanto delle tematiche più care alle preoccupazioni estetiche e alle speculazioni surrealiste – come l’interesse per la criminologia e il delitto inteso come manifestazione del fenomeno del merveilleux, il concetto di beauté convulsive e di isteria, il tema dell’eros e della pornografia – quanto soprattutto del rapporto tra l’avanguardia surrealista, la fotografia, il montaggio e il cinema. La mia tesi dunque, presentando come caso di studio il suddetto fotomontaggio di Dalì e procedendo all’analisi di ciascun frammento che lo compone, mira ad analizzare le modalità secondo le quali il Surrealismo ha fatto ricorso al nuovo strumento fotografico, in particolare attraverso il montaggio di immagini fisse e in movimento, al fine di dimostrare quanto determinati canoni fotografici e un certo tipo di iconografia documentaria sviluppatisi sul finire del XIX secolo in ambito scientifico, giudiziario e medico, abbiano esercitato una notevole influenza sul movimento e siano stati inglobati nella sua produzione estetica, sia a livello di speculazione teorica, sia in ambito fotografico e cinematografico.

The photomontage Le Phénomène de l’extase, realized from Dalì in 1933 for the double number 3-4 of ‘Minotaure’, embodies a perfect synthesis of some of the aesthetic reflections dear to the Surrealists, like the interest for criminology and the crime as demonstration of the phenomenon of the merveilleux, the concept of beauté convulsive and hysteria, the theme of eros and pornography. It also represents other emblematic themes: the relationship between surrealist avant-garde, photography, editing and cinema. My thesis, by introducing Dalì’s photomontage as a case study and analyzing each fragment composing it, shows how Surrealism has resorted to the new photographic mean – particularly through the editing of fixed or moving images – in order to expose the great influence it exerted on some photographic canons and type of documentary iconography, which have been developed since the end of XIX century in scientific, judicial and medical circles. In particular it explores how these have been incorporated in the movement’s aesthetical production, both in photography and cinema, and in terms of theoretical speculations.

Tesi online | Online repository

Annunci